Visite Uniche Giornaliere

OggiOggi34
IeriIeri39
Questa SettimanaQuesta Settimana34
Questo MeseQuesto Mese428
Totali dal 03/nov/2013Totali dal 03/nov/2013103287
Giorno con più visite 03-29-2015 : 158
Statistik created: 2017-12-11T23:28:44+01:00
DIVISA SOCIALE NUOVA: PIACE A TUTTI


casa piccola the running & adventure  (la storia burocratica)

 

ANNO 2003 -

A ottobre 1^ affiliazione Hinterland Gardesano per Campionato 2004

ANNO 2004 -

1^ volta sul Calendario Gare Hinterland Gardesano (con primo nome ma incompleto, applicata successivamente etichetta riparatrice) Mauro Weekend Running & Adventure (da: Crosby Still Nash & Young)     

1 aprile, 1^ affiliazione alla Fidal, imposto anche il cambio di nome, si abbrevia in running & adventure (C.D. : Tedoldi, Tedoldi, Sorsoli. Atleti: Tedoldi Mauro)

ANNO 2005 -

29 giugno, per adempiere all'imposizione burocratica si diventa A.S.D. running & adventure

ANNO 2006

Si tesserano dei nuovi atleti: Minoia, Leali , Di Scala, un'altra mai vista (erano tre donne, tutte tre lasciano lo stesso anno)

ANNO 2007 -

La burocrazia impone dei minimi, per adeguarci entrano nel C.D. Calcinardi e Bresciani. Praticamente il running & adventure nasce a fine di quest'anno. Atleti: Tedoldi, Tedoldi, Benuzzi, Calcinardi, Zambelli, Bosio, Bortolotti

ANNO 2008 -

Si parte. Buon anno questo, entrano dei nuovi atleti, tra tutti, verso fine anno, spicca Simone Salvo che con  Maurizio Tedoldi l'anno dopo darà buona visibilità alla squadra. Gli atleti: Tedoldi, Tedoldi, Benuzzi, Calcinardi, Zambelli, Bosio, Bortolotti, Filippini, Salvo, Rizzola, Bonomini, Fregoni, Guzman  

ANNO 2009 -

C.D. cambia, per meriti sul campo entra anche Zambelli. Atleti: a quelli dell'anno prima si aggiungono: Romano, Bettini N., Salogni S. (Guzman:lascia)

ANNO 2010 -

C.D. uguale. Atleti: entrano Agnelli, Agostini, Sgotti, Longhena, che a fine anno lasciano. Questi quattro con: Calcinardi, Zambelli, Rizzola, Romano, Bosio, Filippini, lasciano questa squadra

ANNO 2011

Doveva diventare l'anno del ridimensionamento è diventato l'anno del salto di qualità, entrano nella rosa atleti: Bassetto, Massardi, Illini, Ferremi, Polver, Paoli, De Biasi ( a fine anno escono Paoli, Fregoni)

ANNO 2012 -

La crescita è continua soprattutto grazie anche ai du-triathleti e un giovane di Montichiari. La rosa atleti si ampia: Pellini, Bettinelli, Berardini, Saia, Faini, Ferrari, Cavagnini, Frigo, Bettini, Bettini, Ghirardi, Cristofaro, Marras, Nardi, Zani, Jabczynski. Iniziamo a dar fastidio alle Major. (a fine anno lasciano: Frigo, Cavagnini, Ferremi)

ANNO 2013 - (alias MARK II) 

(anno di maggior splendore raggiunto fino ad adesso. Ispirato dalla formazione mitica dei Deep Purple, quella che ha fatto la loro storia) 

Si rinnova il C.D. e la crescita nel numero di tesserati (validi atleti) è esponenziale. Atleti simbolo di questa squadra assumono anche ruoli "dirigenziali". Tedoldi Maurizio e Salvo Simone pur rimanendo nel Consiglio Direttivo fanno un passo indietro e nei ruoli più attivi lasciano spazio a Luca Massardi e Stefano Bassetto. Massardi cura il Calendario Gare, una parte del sito internet ed è dirigente iscrizioni alle gare Fidal. Bassetto ha il compito di "consigliare" il presidente nei criteri rimborso spese. Nicola e Osvaldo Bettini curano una parte del sito internet.  Clementina Bodei è segretaria sul campo nelle gare del Campionato Gardesano. Entrano: Bassetto, Battistoni, Bergamini, Bodei, Bolli, Brunelli, Cirelli, Donati, Facconi, Ferrarini, Ferrarini, Ferrarini, Galeazzi, Marazzone, Marzoli, Massara, Molinari, Pintori, Salogni, Scarpelli.  Diamo sempre più fastidio, chi comanda nel Campionato Gardesano (la nostra mission è più Hinterland Gardesano che Fidal) a però, c'è un però, la forza a livello potenziale di questa squadra fa paura, e allora cosa fanno? A inizio anno cambiano regolamenti in vigore da decenni pur di non farci vincere. Per noi, per me, è comunque un successo, è la conferma che nel Campionato Gardesano avremmo vinto tutto quello che c'era da vincere. Il Flop è nel Campionato Fidal, seppur le classifiche di società sportiva sono le migliori di sempre, 7° posto in Combinata Fidal miglior balzo in avanti tra tutte le società sportive bresciane, il MARK II, in sala d'incisione, ha deluso, i musicisti, ognuno a suonare la propria canzone. Come the Deep Purple che, dopo "Made in Japan", il loro doppio live, il loro disco di maggior successo. Ebbene, arrivati in vetta, non erano più loro, cosi è stato anche per the running & adventure. (la sportina domenicale ha prevalso sullo spirito di unità che ogni squadra che si rispetti dovrebbe avere Il 2013 può essere ricordato anche per il denaro buttato via a josa in: abbigliamento, tesseramenti, gare pagate per "niente in cambio, solo zero impegno di tanti. Per quelli, questo s'è chiamato: fare Atletica, non le sbrodolate del presidente" A prendere, e a gratis son stati capaci tutti, un po' meno, un po' tanto meno bravi a dare)

2014 -

Alias "la Ristrutturazione" - Sono usciti più della metà degli atleti. E' rimasto, ma mal volentieri, è rimasto lo "zoccolo duro" Il 2014 doveva essere l'anno del serrate le fila e della ripresa, ma niente, anzi, più peggio di cosi ... La ristrutturazione non è andata bene, anzi, le crepe si sono allargate ancora di più. Più che ristrutturazione si è dato il via ad un ex-novo, un ridimensionamento dei tesserati, (se c'era bisogno di conferma, si è toccato con mano che, tesserati non vuol dire "squadra")

2015 -

Questione di Scelte,  Alias, "Il Brodo Primordiale" - Si è ritornati indietro nel tempo, come quattro anni fa, più o meno, e quattro anni fa, sono stati bei tempi, chissa che ... (non è detto che perchè una strada la percorrono in molti, la percorre un gregge, quella, sia la strada giusta. Quella, è forse solo la più comoda, ma, quasi sicuro, si dirige verso la porta sbagliata.  La strada giusta, quella che porta alla porta che,  e la porta giusta, la si conoscerà, solo all'ultimo ...., ma, per tanti, sarà troppo tardi ... Da: the Doors, Da: La favola del "Il Pifferaio Magico", Da: Una Nonna che parlava ad una Nipote, mentre erano in coda alle casse del supermercato) Il 2015, più che passo del gambero, è stata la dimostrazione dell'imbarazzo di alcuni atleti a essere di questa squadra, squadra, da benvista, diventata per causa mia, diventata malvista. Ma poi, era prevedibile, (non si rimane in squadra malvista se non si hanno concreti vantaggi, che vuol dire: sempre e tutto gratis) senza grossi benefit da riscuotere, qualche atleta ha lasciato. Hanno lasciato tra gli atleti più rappresentativi, non si può pretendere che i Top Player siano contenti di stare senza benefit e per giunta in una squadretta cosi ridimensionata. Gli amici son rimasti. Sicuramente chi ha lasciato, ha ponderato la sua scelta. (perciò, ispirato da una canzone del maestro E,B, ... è stata tua la scelta, e allora adesso che vuoi ...) . Però, c'è un però, oltre che: la sparizione del settore femminile e l'uscita di forti atleti e fortunatamente anche qualche seccatore, il 2015 porta anche belle cose, belle cose come i tre nuovi tesserati: Predolini, Selleri, Fontanella. "... la notte non finisce all'alba nella via ... the running & adventure non finisce col 2015 ..."

2016 -

Persiste Leggero Malcontento - Si può definire, in poche parole, l'anno del malcontento di alcuni atleti. Quei atleti che non si sono adattati alla nuova situazione. Tranne tre o quattro atleti, gli altri non hanno condiviso la scelta che è stata fatta. La scelta si è spostata decisamente verso il Torneo Podistico - Lasciano: Marzoli e Predolini

2017 - (sei nuovi entrati)

Ci sono, ad adesso, dopo solo tre mesi di inizio anno, ci sono quattro new entry, (Paolo Filippini, Fabio Botti, Luca Jabczynski, un gradito ritorno, e Gilberto Nicolini) e il piacere di fare ancora quattro nuove tessere Fidal. A metà anno altre due new-entry. I due atleti: Giordano Filippini e Orzali Alberto. Questo nuovo entusiasmo ha portato a rinnovare il look sociale: nuova tuta sportiva sociale, nuovo completo gara sociale, nuova t-shirt sociale 

Elenco atleti che entrati dalla porta principale, poi tanti di loro sono usciti da quella di servizio, non tutti, tanti hanno avuto "l'onestà" di uscire dalla porta da dove sono entrati, dalla porta principale. Poi, una decina, erano tesserati solo a livello Gardesano. A memoria, la lunga lista (questo per i curiosi): Minoia, Leali, Di Scala, Calcinardi, Benuzzi, Zambelli, Bosio, Bortolotti, Filippini, Rizzola, Bonomini, Fregoni, Guzman, Romano, Biemmi, Caldera, Bettini, Bettini, Bettini, Gadaldi, D'Agostino, D'Agostino,Tardi, Glisoni, Festa, Agostini, Agnelli, Sgotti, Longhena, Cima, Ferrarini L. , Ferrarini M., Ferrarini L.E., Bolli, Polver, Paoli, Frigo, Ferremi, Cavagnini, Marras, Pellini, Bettinelli, Berardini, Saia, Faini, Ferrari, Facconi, Scarpelli, Cristofaro, Cirelli, Pintori, Molinari, Battistoni, Bergamini, Zani, Bodei, Brunelli, Donati, Galeazzi, Nardi, De Biasi, Bodei, Bresciani, Vitali, Ferrari, il ragazzo marocchino, Massardi, Illini, Marazzone, Bassetto N., Bassetto S., Ghirardi, Marzoli, Predolini ( a prendere, e a gratis, sono entrati in tanti. A gareggiare per la squadra, siamo stati un po' meno tanti. Se mi verrà in mente anche qualcun altro, e sicuro ho dimenticato qualcuno, aggiornerò la lista)